Main Page Sitemap

Bordelli lugano bar oceano




bordelli lugano bar oceano

«Lobiettivo è evitare la prostituzione di strada e la clandestinità.
Non a caso, dopo la notizia della parità tra le due valute gli uffici di cambio elvetici sono stati presi dassalto per acquistare moneta unica a suon di 2 o 3mila franchi vecchie troie in lingerie alla volta.
Ma anche di quelli abituati a passare la dogana per avere accesso a servizi che nella Penisola sono vietati o contingentati (di Alessandro Madron, online, il Fatto meno di un franco svizzero per un euro.Prima cerano 33 ritrovi simili in Ticino ma sono stati quasi tutti chiusi spiega.Ma il problema si presenta anche per i tanti italiani che guardano oltreconfine per avere accesso a servizi meno convenzionali, magari vietati o contingentati nel nostro Paese: dalle cliniche per la procreazione assistita ai bordelli, passando per i casinò.Le camere sono sì pulite ma sembrano quelle di un hotel a due stelle.Una strategia semplice per evadere.Perché non lo fa davvero?Vanessa ascolta seduta su un divanetto.Il silenzio anonimo di tutte le anonime zone industriali di provincia è rotto solamente dal rumore di una segheria che lavora, poco lontano.Al di là del Gottardo è lopposto: ci sono quartieri a luci rosse ma non cè il moralismo che esiste qui, dove chi lavora in casa spesso lo fa di nascosto per evitare guai con i condomini».Sta aspettando i primi clienti ma non ha voglia di parlare.La sua idea, come di molte altre, è fare tanti soldi in pochi anni.Finora il dibattimento non era stato fissato.




Il suo è un portale di annunci per chi esercita puntando sullaltra faccia del «modello svizzero la prostituzione da appartamento.«Ma - aggiunge - al bar ci sono altre ragazze».Ogni tanto qualcuno viene preso per mano da una di loro e si allontana lungo il corridoio che porta alle camere.La decisione della Banca nazionale di non tenere più artificialmente basso il cambio cambia le abitudini degli italiani che vivono nelle zone di confine.A Castione in effetti i clienti del bocciodromo (dopo il motel, il secondo locale più vivo di questo minuscolo centro) scuotono la testa: «Ma davvero cè gente anche a questora?Per il gestore il guadagno, oltre agli ingressi (in media 200 giornalieri è laffitto delle stanze alle prostitute: «Al giorno sono 120 franchi.Chi vuole prostituirsi deve registrare la sua presenza sul territorio alla polizia, dopodiché ottiene un permesso di cinque anni.Dondola su tacchi altissimi e indossa un abitino blu che le sta un po stretto.




[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap