Main Page Sitemap

Multe prostituzione roma ordinanza


multe prostituzione roma ordinanza

"L'ordinanza - ha aggiunto il sindaco di Roma - colpisce i clienti e chi adesca ed è uno strumento per combattere la tratta della prostituzione che è una significato di bordello vera e propria piaga sociale".
Il prefetto, Giuseppe Pecoraro, paventa il rischio di «favoreggiamento della prostituzione» e «bolla» la proposta come «una boutade bella e buona, che manca di un riferimento normativo nazionale».
13:50, riproduzione riservata ti potrebbero interessare anche articoli correlati.
Un problema che, specie in alcuni quartieri della Capitale, sembra diventato una vera emergenza.Il sindaco pensa ad unordinanza, da emanare in tempi piuttosto rapidi.Ricorda inoltre, il dicastero delle Pari opportunità, che il ddl "prevede per le prostitute minorenni il cosiddetto rimpatrio assistito, che sarà ovviamente preceduto da una accurata identificazione e da un trattenimento in appositi luoghi di accoglienza.«I proventi di queste sanzioni - aggiunto - dovranno essere utilizzati per progetti di contrasto alla tratta di essi umani.Io credo che chi lo fa vada preso, messo in carcere con le chiavi buttate per sempre» ha detto ieri Marino.Mutui, ultima occasione per comprare casa a tassi bassi di, marco Sabella segui corriere SU facebook altre notizie SU I PIÙ visti Corriere della Sera.Il provvedimento prevede una multa di 200 euro, che presto diventeranno 500.Un'ordinanza, come quella di Verona, non può prevalere su una legge dello stato.Occorre coniugare l'ordine pubblico - concludono - e la capacità di dare sicurezza ai cittadini con la tutela delle persone vittime di violenza e sfruttamento.Critico il sindacato dei vigili Sulpm: "Chi specificherà quanto corta deve essere una gonna affinché si manifesti inequivocabilmente l'intenzione di adescare?".Su via Salaria e viale Togliatti, strade periferiche di Roma, anche oggi molte ragazze straniere erano "al lavoro" nonostante le multe e la penuria di clienti, fuggiti dal d-day anti meretricio.Le forze dellordine devono fare di più».Tanto da far immaginare al Campidoglio un progetto di zoning, sul modello già sperimentato in altre realtà (Mestre, su tutte).È lultima idea del sindaco di Roma Ignazio Marino per combattere, o quantomeno limitare, il fenomeno della prostituzione in strada.Avrebbero aggredito le due ragazze in vacanza.Sanzioni fra i 350 e i 450 euro per chi viene sorpreso a contrattare le prestazioni sessuali, ammende inferiori per chi esercita.
Il provvedimento dispone che venga vietato a chiunque di: "porre in essere comportamenti diretti in modo non equivoco ad offrire prestazioni sessuali a pagamento, consistenti in atteggiamento e in abbigliamento indecoroso o indecente in relazione al luogo, ovvero nel mostrare nudità, ingenerando la convinzione.
Leggi i contributi aside shadow, corriere della Sera, lAGO DI como, menaggio, stupro di gruppo per due turiste 17enni: fermati tre ventenni.




"L'Amministrazione - dichiarano il sindaco e lassessore alla Cittadinanza solidale Giuseppe Mattina - intende attivare un piano complessivo che va oltre e completa l'ordinanza.I Carabinieri di Potenza fanno sapere che i controlli continueranno).Intanto le prostitute annunciano ricorso al Tar.Polemiche su ddl Carfagna.L'ordinanza vieta dunque nelle strade del comune di Roma, e soprattutto sulle vie consolari, "dove maggiore è il rischio di gravi incidenti stradali di contattare soggetti dediti alla prostituzione"."Un abbigliamento indecoroso e indecente" è "motivo di distrazione per gli automobilisti e va multato.

Sgomberi di insediamenti abusivi, controlli anti prostituzione e interventi contro spaccio, movida selvaggia e abusivismo commerciale: il bilancio degli interventi svolti in due mesi nel III municipio di Roma è stato poi riassunto a fine dellincontro del comitato municipale per lordine e la sicurezza.
Non si placano le polemiche anche sul ddl Carfagna, al punto che lo stesso ministero, in serata, dirama una nota per precisare alcuni punti: "Sarà compito delle forze dell'ordine procedere alla identificazione dei soggetti fermati (clienti e prostitute).
Ma già arrivano le prime proteste e le richieste di chiarimento: "Chi specificherà quanto corta deve essere una gonna affinché si manifesti inequivocabilmente l'intenzione di adescare?


[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap