Main Page Sitemap

Nel più bel sogno una nuova avventura del commissario bordelli


Ripeterono tutti; ed un altro continuò: Mi dica, don Bosco, ella crede che noi ci salveremo?
Tutti i giorni sto ascoltando la radio di Italia in il compiut.Prende la pertica dello spolverino e giù colpi sulle spalle e sulla testa del malcapitato.Si considerano biblioteche tanto le raccolte costituite da privati per uso personale quanto quelle costituite da enti privati e pubblici.Quando don Bosco ritornò a celebrare la Messa colà, quelle buone suore lo interrogarono ancora sul come e perché di quell'apparizione; egli sorridendo si limitò a rispondere: Forse Gesù me l'avrebbe meglio spiegato, se quella suora, con quel grido, non l'avesse messo in fuga!Sono destinata ad un orfanotrofio femminile.Comperata la casa, sente tosto il bisogno di dare principio ad una chiesa, ove radunare comodamente in preghiera tutti i suoi ragazzi, e dice a mamma Margherita: Madre, ora voglio innalzare una bella chiesa in onore di san Francesco di Sales nostro protettore.Il primo augurio è che lo Spirto Santo le dia un po' di sfacciataggine e di maleducazione.
Perdoni, sa, se l'ho indovinato; non volevo che facesse un sacrilegio e andasse all'inferno, giacché «chi si accusa, Dio lo scusa; chi si scusa, Dio lo accusa».
La chiesa di san Francesco di Sales fu consacrata il Fu la chiesamadre, la «Porziuncola» della Famiglia salesiana, il cuore pulsante di Valdocco fino al 1868, quando fu consacrato il sontuoso santuario dedicato a Maria Ausiliatrice.




Che sia proprio lui?S 1000 R, f 800 R, g 310 R, heritage.Messaggio scritto in data: 20:41:36 giovanni luigi panzetta Un buon archivio di storia locale Messaggio scritto in data: 16:08:36 erminio d'addesa.E lui scrisse la risposta: Perché mi prende in giro della mia morte superorganizzata?L'estensore di queste note in quella occasione si sentì sussurrare da un alto Prelato della Curìa romana: Vuol vedere il don Bosco dei nostri giorni?E' la sua dona cerca uomo arezzo una poetica impegnata e ben venga se serve a svegliare coscienze ormai sopite Messaggio scritto in data: 20:26:09 severino ragazzo Un benvenuto sul sito del maestro in pensione Michele Panno bisaccese di Oscata ma vallatese di adozione avendo svolto la sua carriera.


[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap